L’evoluzione dei nostri servizi dal 2016 ad oggi

 

Plotkingdom nasce nel 2016 con lo scopo di offrire una soluzione digitale innovativa a supporto degli studenti che intendono diventare piloti di linea.

A partire dal 2016 abbiamo continuato a lavorare per offrire soluzioni sempre più efficaci e in grado di avvicinare ragazzi al loro sogno di diventare piloti di linea.

Abbiamo vissuto con i nostri utenti le enormi difficoltà che questa scelta professionale mette sul cammino del giovane candidato e non ci siamo mai fermati nel cercare di rimuovere quanto più possibile questi ostacoli.

Abbiamo amaramente constatato e rilevato un dato preoccupante per il settore: il 90% dei potenziali candidati abbandona il progetto a causa di mancanza di fonti di supporto finanziario per riuscire a sostenere il percorso formativo iniziale.

Dei piloti che riescono a raggiungere il conseguimento della licenza una ampia percentuale rimane priva di lavoro, nonostante gli importanti esborsi finanziari sostenuti, a causa di un’errata formazione e di errate decisioni relative al sostenimento delle sessioni di esame.

A seguito di questo lungo percorso di approfondimento delle dinamiche del nostro mercato di riferimento, abbiamo deciso di rivedere profondamente il nostro portafoglio servizi integrandolo e modificandolo al fine di offrire il massimo valore aggiunto ai nostri clienti.

Siamo finalmente pronti a proporre un servizio completamente inedito sul mercato, coraggioso che integra i molteplici aspetti che necessitano supporto nel percorso che porta un candidato sino al raggiungimento del suo obiettivo.

Partiamo dal problema

 

Prima di descrivere nel dettaglio la nostra offerta partiamo dalla realtà attuale del settore della formazione Ab Initio dei piloti di linea.

Un ragazzo che intenda avviare la sua formazione per diventare un pilota di linea dovrà inevitabilmente passare attraverso i seguenti momenti:

  • Iniziare la ricerca di una scuola di volo
  • Iniziare l’analisi comparata delle offerte
  • Capire se il livello di training erogato nella scuola di volo è al livello atteso dalle Airlines e discriminare tra scuole che offrono concrete opportunità e scuole che non offrono alcuno sbocco (rischio selettivo)
  • Reperire i fondi necessari a finanziare il percorso di addestramento
  • Sostenere i costi di sostentamento, che si vanno ad aggiungere al costo delle rate del finanziamento da rimborsare, per i 24 mesi circa di durata del corso
  • Sostenere ulteriori costi non dichiarati dalla scuola, che generalmente nascono in itinere e pagare le ore di volo addizionali che saranno necessarie nel caso in cui alcuni aspetti addestrativi non fossero metabolizzati adeguatamente con la prima somministrazione della formazione.

Focalizzando l’attenzione sul gap principale del settore, vale a dire il reperimento dei fondi necessari a finanziare il percorso di addestramento, il pilota dovrà reperire in media le seguenti somme:

  • Costo del corso di addestramento: 60.000€
  • Costo per l’affitto di una stanza (2 anni): 7.200€
  • Costi per il mantenimento (2 anni): 10.000€
  • Costi di rientro a casa (viaggi): 1000€
  • Totale: 78.200€

A questo punto lo studente inizierà a cercare un finanziamento per acquistare il corso di addestramento e realizzerà che dovrà fronteggiare in aggiunta al costo delle rate del finanziamento, in media, 700€ di ulteriori costi mensili per il sostentamento e il pernottamento fuori casa nei 24 mesi di addestramento.

Semplificando, le soluzioni di finanziamento disponibili sul mercato sono le seguenti:

  • Finanziare 60.000€ in 10 anni con un prestito personale (tassi medi 7-8% anno)
  • Anticipare 15000€ e finanziare 45000€ in 10 anni con un prestito personale (tassi medi 7-8% anno)

A questo aggiungiamo che spesso i finanziamenti offerti dai tradizionali operatori finanziari non sono erogabili a causa della mancanza dei requisiti da parte dello studente, che evidentemente dovendo frequentare un corso integrato non avrà l’opportunità di svolgere un’altra attività lavorativa e pertanto non avrà accesso al finanziamento.

Introduciamo la soluzione

Come anticipato queste soluzioni hanno rivelato negli anni la loro totale insufficienza in termini di concreta efficacia e sono la causa principale del dato che abbiamo segnalato sopra: il 90% dei potenziali candidati abbandona il progetto a causa di mancanza di fonti di supporto finanziario per riuscire a sostenere il percorso formativo iniziale.

È chiaramente una forma inaccettabile di ingiustizia sociale e un ostacolo allo sviluppo del settore tutto.

Pilotkingdom non è riuscita ad accettare questa realtà e intende proporre una soluzione differente che prevede la messa a disposizione di mezzi di supporto finanziario che traguardano un periodo di tempo doppio rispetto alle soluzioni proposte dai tradizionali intermediari finanziari.

Inoltre intendiamo agire in modo decisivo nel facilitare l’accesso ai mezzi di supporto finanziario svincolando lo stesso dai tradizionali criteri di erogazione del credito e associandolo alla volontà di sostenere una causa sociale importante: quella di premiare il talento e non l’estrazione sociale di partenza del candidato.

Pertanto ecco riassunta nella tabella sotto l’essenza numerica della nostra proposta per riuscire a finanziare il percorso di addestramento di uno studente meritevole e dotato di talento.

 

Finanziamento

60.000€ in 10 anni

Finanziamento 45.000€ in 10 anni

Soluzione

Pilotkingdom

Anticipo

0€

15.000€

15.000€

Rata Finanziamento

670€

500€

370€

Costi sostentamento

700€

700€

inclusi

COSTI TOTALI

1370 €/mese

1200 €/mese

370 €/mese

 

Analizziamo il presupposto della nostra proposta

 

È abbastanza evidente che a causa della mancanza di prestiti personali con una durata superiore ai 10 anni e con tassi di interesse più contenuti, specialmente nei primi 2/3 anni, per una famiglia dalle risorse medie il vero ostacolo non è la sostenibilità di un prestito di 60.000€ ma la sostenibilità dei costi complessivi dell’operazione nel periodo iniziale.

 

Il grafico sotto riassume su un periodo di 10 anni il valore degli impegni mensili dello studente nei casi alternativi identificati:

 pk vs current competitors

Il box in rosso descrive il costo totale per i primi due anni per lo studente che risulta pari a 1370€/mese nel caso di finanziamento 60000€ e di 1200€/mese nel caso di finanziamento pari a 45000€.

 

Come detto è evidente che siano questi due primi anni a rendere inaccessibile la professione alle famiglie del ceto medio.

 

Il nostro obiettivo è quello di ottimizzare il costo di acquisto dei servizi garantendo allo stesso tempo un livello di qualità della formazione “state of the art”.

Riassunto proposta commerciale

 

Il nostro servizio offre a giovani studenti di talento la possibilità di conseguire una licenza di pilota di linea (ATPL) e di usufruire di ulteriori servizi ausiliari.

Valore totale del servizio acquistato: 73.600€ IVA Inclusa

Dilazione di pagamento come segue:

  • Primo ed unico versamento dello studente: 15.000€ IVA Inclusa
  • Rata mensile pagamento dilazionato: 370.99€

Cosa è incluso:

1)            Corso di addestramento ATPL

2)            Pernottamento per 20 mesi

3)            da 4 a 6 viaggi di rientro (A/R)

4)            Un budget di 300€ / mese per 20 mesi

 

Partecipazione al fondo di garanzia

Tutti i clienti che accedono al supporto economico fornito attraverso l’utilizo del nostro servizio accettano di effettuare i versamenti necessari ad alimentare il fondo garanzia.

I versamenti sono commisurati al reddito medio minimo che ci si attende il pilota possa percepire nel corso del tempo.

Nel momento in cui il debito complessivo viene estinto i versamenti al fondo continuano per tutto il periodo ma vengono dimezzati. Lo scopo di questo è quello di continuare a far crescere questo importante strumento di equità sociale al fine di poter supportare nel tempo altri giovani ragazzi di talento che intendono avviare il loro percorso addestrativo.

I versamenti sono i seguenti:

  • Versamento mensile da anno 1 a anno 3 incluso: 0€/mese
  • Versamento mensile da anno 4 a anno 8 incluso: 3% Reddito prodotto con attività professionale da Pilota - ma non inferiore a 100,00 € /mese
  • Versamento mensile da anno 9 a anno 14 incluso: 5% Reddito prodotto con attività professionale da Pilota - ma non inferiore a 291,67 € /mese
  • Versamento mensile da anno 15 a anno 20 incluso: 6% Reddito prodotto con attività professionale da Pilota - ma non inferiore a 550,00 € /mese

1.             Il nostro metodo meritocratico basato sul raggiungimento degli obiettivi formativi

 

Quello che offriamo ai nostri studenti è anzitutto un metodo che premia il talento del candidato e la virtuosità dei centri di addestramento.

I candidati di talento sono meritevoli di ricevere il nostro supporto al fine di accedere a mezzi di supporto economico e alla formazione che li condurrà all’avvio della professione di pilota di linea.

Ecco di seguito quali sono gli step del nostro servizio e del percorso formativo che seguirà lo studente.

1.1. Primo step selezione e avvio primo step addestrativo

 

  • Il candidato effettua un rigoroso test chiamato ADAPT, utilizzato dalle maggiori Airlines per la selezione del personale e dai maggiori players dell’addestramento aeronautico. Il test selettivo è svolto da un selezionatore indipendente selezionato da Pilotkingdom
  • I candidati che superano con successo il test siglano un contratto formativo con il quale si impegnano a tenere un determinato stile comportamentale e a raggiungere determinati obiettivi formativi (tempi e risultati minimi)
  • I candidati che siglano il contratto formativo, versano la sola quota di ingresso di 15000€
  • A partire dall’avvio del corso PPL i candidati versano canone per il servizio di 370€/mese

 

La quota di ingresso versata include:

  • Il corso Private Pilot Licence (PPL), che rappresenta il primo STEP addestrativo che lo studente affronta nel suo percorso finalizzato all’ottenimento della licenza di pilota di linea.
  • Il versamento di 3600€ al fondo di garanzia che viene stanziato al fine di coprire il rischio di insolvenza degli studenti.

La fase di addestramento Private Pilot Licence rappresenta il secondo ed ultimo step selettivo per lo studente. Lo stesso finanzia autonomamente il suo corso e nei 6 mesi di durata del training iniziale è osservato dal personale da un punto di vista della dedizione, della serietà e del talento. Tale aspetto è il più importante elemento di de risking per per i finanziatori del progetto in quanto in questa fase lo studente si sta mettendo a nudo da un punto di vista della sua concreta spendibilità futura come pilota e del suo lato comportamentale.

Il superamento con successo di questo primo importante step addestrativo consente di andare a identificare dove investire sui talenti che hanno dimostrato effettivamente il loro valore e la loro motivazione finanziandosi di tasca propria pur di fare il “primo miglio”.

1.2. Avvio secondo step addestrativo e conseguimento della licenza ATPL

Gli studenti che superano la fase di addestramento per diventare piloti privati (PPL) con uno score minimo soddisfacente e in accordo con quanto stabilito nel sottoscritto contrato formativo, accedono automaticamente alla fase successiva dell’addestramento con la quale arriveranno sino al conseguimento della licenza di pilota di linea (ATPL).

Come detto, lo studente paga, sin dall’inizio del servizio, un costo mensile pari a 370€/mese e in questo costo sono inclusi:

  • Corso di addestramento
  • Pernottamento per 20 mesi (l’obiettivo è di chiudere il training in 18 mesi)
  • 6 voli di rientro (A/R)
  • Un budget di 300€ / mese per 20 mesi (l’obiettivo è di chiudere il training in 18 mesi)

Lo studente alimenta poi a partire dal terzo anno il fondo di garanzia versando mensilmente nello stesso una percentuale che varia dal 3% al 6% della sua paga da pilota o comunque è tenuto in ogni caso ad effettuare un versamento minimo al fondo garanzia anche nell’ipotesi in cui non sia ancora impiegato come pilota.

Una volta conseguito un contratto di lavoro presso una compagnia aerea i piloti possono estinguere il finanziamento residuo e dimezzare i versamenti al fondo di garanzia che saranno comunque dovuti per 20 anni a partire dalla sottoscrizione del servizio.

Come intendiamo rimuovere l’attuale iniquità

 

Al fine di raggiungere il nostro obiettivo, la nostra proposta mira ad agire su molteplici fattori attualmente problematici.

Focalizzandoci sul più importante degli ostacoli, vale a dire la reperibilità dei mezzi economici per riuscire a fronteggiare il costoso percorso di formazione, abbiamo ideato il primo fondo garanzia a supporto dei piloti, fondo privato gestito con vincolo di destinazione specifico.

Grazie al fondo di garanzia possiamo costruire una garanzia che offriamo a finanziatori terzi che intendono effettuare una forma di investimento alternativa a quelle tradizionali offerte dai normali intermediari finanziari.

In altre parole chi decide di effettuare una forma di investimento sociale può sottoscrivere una quota di finanziamento che viene utilizzato per finanziare l’addestramento degli studenti, nonostante questi non siano attualmente in possesso di un contratto di lavoro.

Questi investitori attenti ai temi sociali confidano nel successo del percorso addestrativo e accettano come forma di garanzia il potenziale reddito futuro degli studenti e come forma di assicurazione la dotazione del fondo di garanzia che si andrà a costituire.

 

La garanzia per il pestatore - il Fondo Garanzia Solidale tra Piloti

Come sappiamo, uno studente che cerca un finanziamento per avviare la formazione necessaria al fine di ottenere la licenza da pilota di linea va in contro a 2 problematiche principali:

  • La mancanza di soluzioni di finanziamento che consentano di mantenere una rata sufficientemente bassa nel periodo iniziale (tipicamente i prestiti al consumo decennali)
  • La mancanza di un collaterale da offrire a garanzia al fine di stimolare il mercato a sviluppare un prodotto specifico con un orizzonte temporale di rimborso che vada oltre i 10 anni.

Con riferimento alla mancanza di soluzioni di finanziamento che consentano di mantenere una rata sufficientemente bassa nel periodo iniziale ci siamo fatti promotori della nostra soluzione integrata.

Rimane da risolvere il problema relativo alla mancanza del collaterale.

Per questo motivo, come anticipato, abbiamo deciso di farci promotori della realizzazione del primo fondo di garanzia intergenerazionale tra piloti, uno strumento dal fortissimo impatto sociale.

Al fine di costituire il fondo di garanzia intergenerazionale chiediamo ai nostri clienti piloti di svolgere un ruolo sociale attivo e di alimentare tale strumento attraverso versamenti che confluiscono in un fondo garanzia specifico che ha lo scopo di coprire le possibili insolvenze degli studenti che formiamo.

Gli studenti che usufruiscono dei servizi che proponiamo partecipano solidalmente al fondo e accettano di versare nello stesso un loro contributo per 20 anni, l’ipotesi alla base di questo fondo è quella di porre una piccola “tassa” sul futuro reddito dello studente che sarà finalmente diventato un pilota al fine di continuare ad assicurare garanzia ai prestatori di capitale sino all’avvenuta estinzione del debito residuo, che naturalmente auspichiamo avvenga tra il 12esimo e il 13esimo anno dall’avvio dell’addestramento, quindi anticipatamente rispetto al periodo previsto dei 20 anni.

In questo modo il capitale prestato trova una forma importante di garanzia.

Perché vogliamo che ogni singolo studente appartenente ad uno specifico corso si impegni solidalmente, limitatamente alla dotazione del fondo di garanzia, nel rimborsare l’importo totale del finanziamento coprendo eventuali default di terzi?

Il motivo è semplice: perché gli altri studenti sono ragazzi di talento che hanno il tuo stesso problema, vale a dire, non hanno un collaterale da dare a garanzia o se lo hanno non hanno nessuno disposto a finanziarli in 20 anni.

L’unico modo per inseguire il sogno è questo, far vedere che esiste un fondo garanzia.

Inoltre ogni studente, essendo tenuto a ripagare il debito degli altri colleghi innescherà un meccanismo di controllo reciproco, un meccanismo di responsabilizzazione nonché un forte collante per il gruppo “under training”.

I piloti del pacchetto supportato sono tutti sulla stessa barca meno falliscono più hanno da guadagnare e in questo modo ancor di più “devono farcela insieme”.

Ovviamente gli studenti in regola con i pagamenti hanno poi diritto di regresso sugli studenti non in regola con i pagamenti verso i quali possono agire solidalmente al fine di ottenere la restituzione di quanto pagato attingendo dal fondo di garanzia.

I prossimi passi

Siamo ancora fermamente convinti di poter dare alto valore aggiunto e a breve avvieremo una campagna di raccolta fondi con il metodo dell’aumento di capitale al fine di supportare un progetto pilota con il quale vorremmo formare 15/20 studenti seguendo un nostro metodo innovativo sviluppato nel corso del 2019.

Al fine di dare maggior forza alla nostra richiesta durante gli incontri con i potenziali investitori è importante dare una vista del reale riscontro dei potenziali utilizzatori di questo servizio con riferimento al quale trovi in allegato la documentazione che lo descrive.

Vorremmo raccogliere la tua opinione relativamente a quanto abbiamo pensato di attuare e in particolare sarebbe utile che tu rispondessi alle domande di questo rapido questionario.

Ti ringraziamo per la fiducia accordataci e per il tempo che anche tu hai investito nel cercare di cambiare le cose.

 

Un saluto,

Pilotkingdom